hashtag golagolafestival

La parola chiave: CONFRONTI

L’edizione 2017 è caratterizzata da una parola chiave che fa da guida alla “lettura” del festival: la parola scelta è “confronti”.

Il confronto è ciò che ci restituisce l’identità: solo nel confronto con l’altro si definisce chi siamo. Con il confronto tra idee, mondi, parole, esperienze, l’umanità si evolve. Con l’apertura dei confini, con il loro annullamento e, anche, con la loro riproposizione, il confronto diventa quotidiano, costante.

Molteplici confronti attraversano le nostre esistenze e le nostre società, a volte sono scontri, a volti sono incontri e da ogni confronto si esce diversi. Ed è questo l’obiettivo che il festival vuole perseguire: attraverso il divertimento, l’arte, la musica, la cultura, le tradizioni e il buon cibo confrontarsi con realtà differenti e vedere cosa succede.

I temi

Tra femminile e maschile

Nella cultura come nella società, femminile e maschile si intersecano, si riposizionano, si riconoscono. La cultura del cibo, l’arte del cibo, la manualità del cibo nelle storie, nelle parole, nelle ricette, nelle preparazioni, nei progetti di quelle donne e di quegli uomini che del cibo hanno fatto un mestiere.

La libertà alimentare

piatti libertà alimentare

La libertà di mangiare ciò che vogliamo è assoluta? Ci sono tabù invalicabili? Siamo capaci di relazionarci in un’ottica costruttiva con chi non mangia come noi? È possibile e ha senso contestare l’alimentazione altrui? Ed esistono confini tra ciò che è buono e ciò che fa bene? Qual è la linea di demarcazione tra dieta e ossessione?

foto

Cucina locale e cucina globale

In un tempo in cui le distanze sembrano annullarsi, i confronti e le contaminazioni tra produzioni e prodotti provenienti da tutte le parti del mondo sono un arricchimento o un impoverimento? Una minaccia o una potenzialità? Prodotti tipici che vanno in giro per il mondo ed esportano un territorio oltre i propri confini e cucine che attraversano i nostri confini e arrivano sulle nostre tavole.

Tra passato e presente

Tradizioni, produzioni, tipicità oggi vengono rivisitate e valorizzate dall’utilizzo di nuove tecnologie e nuovi approcci. Nuovi imprenditori, nuove realtà produttive e la narrazione di chi ha fatto la storia dell’impresa in Italia e non solo.

Tra penuria e abbondanza

Il cibo è anche il simbolo della vita, anima e corpo che si confrontano, in una dualità senza fine: il cibo nelle religioni (dono votivo, pane della vita, strumento per leggere il futuro, etc.), il cibo nell’arte (rappresentazione simbolica della società, di stati d’animo, di momenti della vita, di stato sociale), il cibo e il design (le trasformazioni del cibo e degli ambienti che lo rappresentano e lo contengono).

Tra realtà e simboli

Il cibo è anche il simbolo della vita, anima e corpo che si confrontano, in una dualità senza fine: il cibo nelle religioni (dono votivo, pane della vita, strumento per leggere il futuro, etc.), il cibo nell’arte (rappresentazione simbolica della società, di stati d’animo, di momenti della vita, di stato sociale), il cibo e il design (le trasformazioni del cibo e degli ambienti che lo rappresentano e lo contengono).

Main partner istituzionale

Main partner


Premium Partner


Partner Istituzionali

logo WFPlogo ENIT

Media Partners